Alama Professional, brand veneto di prodotti hair care, dedicato al mondo mass market, sarà sponsor in questo inizio di primavera di due importanti iniziative podistiche che avranno luogo, nella sua città natale, Padova

Il 28 aprile sosterrà per la prima volta  la Padova Marathon, maratona nata nel 2000 per celebrare il Giubileo ed ormai diventata una istituzione in città , che vede coinvolti ogni anno circa 30000 partecipanti e che, da tre anni grazie al charity program, abbinato all’evento e organizzato in collaborazione con Rete del Dono, raccoglie fondi a favore di una delle onlus, aderenti alla manifestazione.

Il 12 maggio invece, Alama Professional per il terzo anno consecutivo, parteciperà come sponsor  alla  X Edizione della Pink Run, la corsa non competitiva di 8 km, dedicata alle donne, la cui quota d’iscrizione sostiene di anno in anno le associazioni benefiche più meritevoli.

Per entrambe le iniziative, Alama Professional omaggerà tutti i partecipanti con i prodotti delle sue 8 linee.

Tra queste anche la nuovissima Biocean, una linea dedicata a chi cerca la bellezza più autentica del capello, la naturalità degli ingredienti e il rispetto ambientale verso la natura, senza rinunciare ai risultati.

Nel cuore della formula, oltre all’acqua marina, ricca di minerali dalle spiccate proprietà antiossidanti, elasticizzanti e volumizzanti, l’attivo marino per eccellenza: l’alga Hypnea Musciformis, emolliente e ristrutturante, che assicura un surplus di idratazione.

Ogni tipologia di capello può trarre beneficio dalle proprietà del nuovo rituale di bellezza, dal capello liscio senza tono che ha bisogno di vitalità, al capello mosso e riccio per un volume leggero e disciplinato.

Alama Professional da sempre ha scelto di sostenere iniziative che si impegnano ad aiutare chi ne ha più bisogno e nello stesso tempo regalano momenti di divertimento e gioia, all’insegna dello sport.

A proposito dell'autore

Simona Pahontu
Caporedattrice

Una laurea in lettere con la predilezione per l'organizzazione di eventi. Amante di tutto ciò che fa perdere tempo e contribuisce a trascurare la concretezza, aiutata in questo da astratti studi umanistici. Una passionaria. Di tacchi a spillo e vestiti. Di viaggi e letteratura. Di enogastronomia e scrittura. Di cucina e vino. Della carne che cuoce sulla brace e del rito magico delle tagliatelle fatte in casa. Delle mille storie che ti racconta un vino e dei ricordi che ci puoi nascondere dentro. Dei filari di viti immersi nella luce calda dell’imbrunire, con tutta la loro poesia. Della vita. Ha dei gusti semplici, si accontenta sempre del meglio. Lo diceva anche Oscar Wilde. Un'Amélie Poulain di provincia che sogna le grandi metropoli e coltiva un amore profondo per Milano. Si commuove di fronte al suono di un pianoforte, alle mille sfumature rosa dei tramonti, ai quadri impressionisti e ai vestiti di Giambattista Valli

Post correlati