Lo stilista Albanese, Alfred Ejlli ha partecipato, con le sue creazioni dell’ Atelier Regjina, alla 78° Edizione della Mostra Internazionale del Festival del Cinema di Venezia. La maison è pronta a sfilare alla Milano Fashion Week di settembre.

Atelier Regjina nasce dal desiderio del giovane artista Albanese, Alfred Ejlli. È stato proprio durante la sua infanzia che ha assorbito l’arte delle stoffe guidato dalla mano gentile di sua madre, sarta e costumista di teatro. Alfred ha respirato il profumo del tessuto conservato con cura nella bottega di famiglia, ne ha fatto brillare i colori nei suoi occhi di bambino, ne ha conosciuto il tocco delicato e ha ascoltato il battito costante e deciso dalla macchina da cucito.

È solo in età matura che Alfred prende coscienza del grande testamento spirituale e artistico che gli è stato trasmesso. Quel testamento si chiama Regjina ed è il frutto del lavoro della sua donna, mamma Regjina. La collezione è un tributo alle donne e al ruolo che ricoprono nella vita: grandi lavoratrici e combattenti coraggiose. L’artista con l’aiuto di sua sorella Vera dà vita ad abiti che richiamano la terra madre, prendendo il più bello del passato, adattando i tessuti alle esigenze estetiche del nostro tempo e li trasformano in un messaggio di emancipazione e femminismo.

“Dopo un lungo dialogo, siamo giunti a una riflessione condivisa: ispirandoci agli abiti della nostra famiglia, abbiamo intrapreso un percorso per realizzare una linea dal nome Regjina, il nome di nostra madre, che rappresenta per noi, suoi figli, la nostra storia, ovvero il fulcro d’amore che ci ha portati alla luce; siamo nati e cresciuti con tanto amore e grandi sacrifici da nostra madre Regjina e delle donne da cui discende.”

Alfred Ejlli

GOTHANEWS PROMOTIONS