Bellezza e motori, un binomio senza età, ha caratterizzato la domenica padovana che ha accolto con entusiasmo la quinta edizione di Stelle sul Liston con 30 auto d’epoca in gara e le miss, che hanno regalato una piacevole parentesi di moda e spettacolo.

Le 30 auto storiche della manifestazione, sono state accolte con grande entusiasmo e applausi dal pubblico patavino. Una dopo l’altra le auto, con a bordo driver e una modella in gara per il concorso di eleganza, hanno sfilato davanti al Caffè Pedrocchi raccontando una parte di storia italiana legata al design a quattro ruote. Durante la kermesse, ideata da Rossano Nicoletto presidente del RIVS (Registro Italiano Veicoli Storici), che da cinque edizioni porta in città auto di pregio e l’eleganza femminile, si sono viste sfilare delle vere perle come l’Alfa Romeo del 1969, quella che tutti ricordano per essere stata guidata da un giovane Dustin Hoffman ne “Il Laureato”, la Jaguar XK 120 OTS, in versione rosa-lilla, unico esemplare guidato dalla driver Nirsa Busetto, oppure la Jaguar del 1963 che poi divenne famosa con Diabolik.
[easymedia-slider-two med=”14731″]

La vincitrice in assoluto, premiata dalla giuria tecnica, che tra i giurati vedeva Leonardo Fioravanti, designer di Pininfarina e poi Amministratore Delegato, Tom Tjaarda, altro nome del design internazionale, Fabio Lamborghini, ha scelto la Ferrari 250 GT Cabriolet di Luigino Tommasin, mentre al secondo posto si è piazzato Nicolò Ghedini con la Iso Rivolta 300 GT. Terzo nella gara della auto storiche Giorgio Serreli con la Lancia Aprilia Convertibile degli stabilimenti Farina.
La seconda parte della manifestazione di Stelle sul Liston ha visto sfilare le ragazze, erano 30 ognuna arrivata a bordo di un’auto in gara. La giuria ha scelto Beatrice Farkas come fanciulla più elegante, seguita da Silvia Frizzarin “Miss Jaguar”, Zeudi Zuin “Miss Mediolanum”, Chiara Turcato “Miss Clory Mode”, Silvia Lucatello “Miss Paolo Rubin Parrucchieri” e Ina Roska “Miss Susy&Susy parrucchieri”. Le ragazze hanno indossato le creazioni di Clory Mode divise in cinque quadri moda, ognuno rappresentativo di un periodo che ha rivisitato eleganza e stili dagli anni ’30 agli anni ’70. Tra gli ospiti passati a salutare e a gustarsi la sfilata delle 4 ruote d’epoca l’imprenditore Giovanni Rana.

A proposito dell'autore

Caporedattrice

Una laurea in lettere con la predilezione per l'organizzazione di eventi. Amante di tutto ciò che fa perdere tempo e contribuisce a trascurare la concretezza, aiutata in questo da astratti studi umanistici. Una passionaria. Di tacchi a spillo e vestiti. Di viaggi e letteratura. Di enogastronomia e scrittura. Di cucina e vino. Della carne che cuoce sulla brace e del rito magico delle tagliatelle fatte in casa. Delle mille storie che ti racconta un vino e dei ricordi che ci puoi nascondere dentro. Dei filari di viti immersi nella luce calda dell’imbrunire, con tutta la loro poesia. Della vita. Ha dei gusti semplici, si accontenta sempre del meglio. Lo diceva anche Oscar Wilde. Un'Amélie Poulain di provincia che sogna le grandi metropoli e coltiva un amore profondo per Milano. Si commuove di fronte al suono di un pianoforte, alle mille sfumature rosa dei tramonti, ai quadri impressionisti e ai vestiti di Giambattista Valli

Post correlati


Warning: strpos() expects parameter 1 to be string, array given in /home/customer/www/gothanews.com/public_html/wp-content/plugins/wp-optimize/minify/class-wp-optimize-minify-fonts.php on line 203

Warning: strpos() expects parameter 1 to be string, array given in /home/customer/www/gothanews.com/public_html/wp-content/plugins/wp-optimize/minify/class-wp-optimize-minify-fonts.php on line 203