L’ATELIER VENEZIANO DI ANTONIA SAUTTER LANCIA UNA LIMITED EDITION CHE STRIZZA L’OCCHIO AL FENOMENO SNEAKERS SERIALI GIOCANDO CON RAFFINATA ELEGANZA I TONI DEL ROSSO, BLU E GIALLO IN TRE DIVERSI MODELLI DI PANTUFFE COMODE ED ORIGINALI CALZATURE DA PASSEGGIO

Antonia Sautter – Home Collection & Lifestyle

Il lusso è anche una questione di cultura e questo periodo di forzata sospensione può aiutarci a ricordarlo. Ci è stato detto che l’Italia può ripartire solo sostenendo l’eccellenza del suo Made in Italy ed io non potrei essere più d’accordo. Tuttavia, quando mi guardo intorno e osservo le preferenze che talvolta esprimono i consumatori, mi convinco che le tante realtà artigianali che, come la mia, non si limitano a produrre serialità ma reinterpretano la tradizione e confezionano prodotti sostenibili e davvero personalizzati, devono fare uno sforzo in più per far comprendere al loro pubblico i processi che stanno dietro al nostro lavoro, la cura e il tempo che ci vuole per realizzare un prodotto davvero esclusivo e di grande qualità. Solo a quel punto il consumatore potrà fare una scelta davvero consapevole, che fa bene all’ambiente e alla nostra economia” – con queste parole la stilista Antonia Sautter, veneziana doc nonché anima de Il Ballo del Doge, lancia la sua prima limited edition di Pantuffe per l’e-commerce, esponendo le sue creazioni nell’ideale cornice ironica di Magritte.

Ceci n’est pas une sneaker bon marché, questa non è una scarpa da ginnastica economica.  Con questa dichiarazione d’intenti l’edizione limitata di Pantuffe nei colori primari firmate da Antonia Sautter rivendica la forza, l’originalità e il costo dell’alto artigianato.

Il messaggio è accompagnato da un breve video dove si racconta la manifattura di una pantofola da passeggio tra atelier, calli e campi e pubblicato sul canale Youtube della stilista.

VIDEO PANTUFFE VENICE A PORTER [ https://www.youtube.com/watch?v=_wx4fn3b_3E]

Evocativo ed originalissimo mix tra la babouche orientale, la pantoufle francese e la babbuccia italiana, le Pantuffe rivisitano in chiave veneziana le scarpette basse originariamente indossate dai gondolieri per non scivolare e rovinare il prezioso legno verniciato delle loro eleganti imbarcazioni. Si tratta dicreazioni uniche, eclettiche e unisex, assolutamente glamour. Comodissime ed interamente fatte a mano a Venezia, le Pantuffe sono portatrici di una cultura di sorprendente attualità: quella della salvaguardia del nostro prezioso know-how e del riutilizzo dei materiali. 

Velluti preziosi, stampe a pressa manuale ispirate alle architetture veneziane e una produzione fieramente slowa contrappunto del fenomeno seriale del momento“Non dobbiamo aver paura di cogliere lo spirito pop dei tempi e tradurlo in un oggetto di vero lusso, l’arte ci ha insegnato a farlo. Solo noi artigiani del lusso sappiamo rendere ogni oggetto davvero esclusivo, unico e personalizzato. La mia collezione è un modo per dimostrarlo”. La limited edition di Pantuffe Antonia Sautter che strizza l’occhio alle sneaker nei colori rosso, giallo e blu che hanno mandato in tilt il reselling nei giorni passati, è acquistabile sulla boutique virtuale dell’atelier Antonia Sautter.

“La bellezza, la qualità, il sapere antico che si cela dietro le mie creazioni, così come quelle di tutto il comparto d’eccellenza del Made in Italy, non può e non deve morire. Sono convinta, ora più che mai, che l’alta manifattura debba ritrovare il proprio posto nelle scelte di tutti noi. La mia limited edition è un invito a scegliere la bellezza e scoprire il lato divertente di uno shopping slow”.

L’atelier creativo di Antonia Sautter si trova in uno storico palazzo veneziano a San Marco. È una fucina creativa, dove convivono fantasia e sapiente artigianato. Reinterpretando antiche tecniche di tintura e stampa a mano, Antonia Sautter crea collezioni di alta moda Venice à Porter: le stelle che richiamano la Torre dell’Orologio di Piazza San Marco, i decori floreali delle trifore della Ca’ D’Oro, i draghi di Palazzo Ducale le libellule simbolo di armonia e prosperità. La realizzazione di un capo AS richiede ore di paziente lavoro e studio sulla calibrata combinazione della nuance di colore perfetta, la tintura del velluto di seta, la sgubbiatura degli stampi attraverso i quali verranno impressi i disegni sui tessuti. Pazienza, attesa, concentrazione, grande precisione ed manualità. Da tutto questo nascono i pezzi unici a firma Antonia Sautter.