Cannes, 2022 – La magia del cinema incontra l’innovazione dell’arte digitale: la città di Cannes ha ospitato la prima edizione di CIMA, il Festival Internazionale di Mapping e Arte Digitale, un evento straordinario che si è svolto in concomitanza con la 75esima edizione del Festival del Cinema.

Un connubio di luci e immagini

CIMA ha trasformato Cannes in una vera e propria galleria d’arte a cielo aperto. Proiezioni monumentali su palazzi storici, installazioni luminose interattive e performance immersive hanno incantato il pubblico con giochi di luce e colori, creando un’atmosfera magica e suggestiva.

Premiando l’eccellenza

Al centro del festival i Cannes International Mapping Awards, prestigiosi riconoscimenti assegnati alle opere più innovative e spettacolari presentate da artisti e studi provenienti da tutto il mondo. Una giuria di esperti ha selezionato i vincitori in diverse categorie, premiando la creatività e l’eccellenza tecnica delle opere in gara.

Un’occasione unica

CIMA non è stato solo un festival, ma anche un’occasione di incontro e scambio per artisti, professionisti e appassionati di arte digitale. Workshop, conferenze e dimostrazioni dal vivo hanno offerto al pubblico la possibilità di approfondire le tecniche e le potenzialità di questa forma d’arte in continua evoluzione.

Un successo memorabile

La prima edizione di CIMA si è conclusa con un grande successo, confermandosi come un evento di riferimento nel panorama internazionale dell’arte digitale. Un’esperienza indimenticabile che ha dimostrato il potere delle immagini di emozionare, stupire e far sognare.