La nostra inviata Paola Toffano ci racconta i tre giorni dedicati alla moda di Cortina.

Tre giorni, intesi, in una Cortina molto affollata e pronta per la “Fashion-Week-End”, la kermesse cortinese dedicata alla moda. Durante questa ricorrenza il jet-set modaiolo si ritrova nella perla delle dolomiti dove, per l’occasione, ogni, negozio, locale o attività si prepara ad accogliere amici e ospiti con eventi briosi, eleganti e spesso esclusivi. Come le due serate organizzate dalle Boutique Franz Kraler, rigorosamente solo su invito, che hanno affascinato gli invitati con installazioni video, muri di ghiaccio e abbigliamento esposto come fosse in un museo; perfetti padroni di casa la famiglia Kraler circondati da un parterre d’eccezione. Colbacco e Tacco 12 all’evento organizzato all’Hotel Ambra dalla travolgente Elisabetta Dotto (leggi il nostro articolo). Simpatiche anche le serate organizzate dal locale Blu, dove musica e moda si sono fuse insieme sapientemente gestite dall’instancabile Nicola Parente. Passeggiando per Corso Italia ci si poteva imbattere in concerti rock dal vivo, raffinati aperitivi, balli calienti, ed eventi spettacolari come il Louboutin Samba Party di Lenoir (leggi il nostro articolo). Ogni angolo della città montanara era curato con attenzione ed i party più ricercati erano, sicuramente, quelli organizzati dalla nota pr Paola Mazzuccato, signora della movida cortinese. [easymedia-gallery med=”21311″ filter=”1″]Tra gli eventi clou l’opening del Maserati Winter Tour, con cocktail party e galà dinner, attività di test drive all’insegna dell’eleganza e della sportività: tutto in perfetto stile Maserati. Il Fashion Weekend ampezzano è divenuto il momento ufficiale dell’apertura della stagione invernale a Cortina. “La FW è frutto della collaborazione di tutte le categorie economiche ed anche la dimostrazione che se si fa squadra si po’ fare veramente qualcosa di valido – ha detto il sub commissario Andrea Celsi – in questi giorni molte strutture della valle si trasformano in bellissimi teatri di eventi”.

 

Foto Paola Toffano