La bici, emblema della mobilità dolce e sostenibile che rispetta la natura e consente di muoversi alla giusta distanza, è più che mai protagonista della ripartenza del turismo

Dopo la chiusura forzata in casa molte più persone sentono la necessità di fare attività all’aperto. Molti cercano quelle strutture che si trovano in luoghi ameni, in mezzo alla natura e che permettano al mare, come in montagna di fare movimento immersi nella natura e respirare aria pura, ancor meglio se scoprendo nuovi posti.

Si chiamano cycling holidays e sono le vacanze con la bici al seguito, una formula che si sta sempre più imponendo fra gli italiani. Ci si tiene in forma pedalando e allo stesso tempo si girano i territori alla scoperta di meraviglie paesaggistiche da postare su Instagram e che solo il Bel Paese sa offrire. Sono vacanze vissute principalmente in coppia (28% secondo l’indagine condotta dall’Università dell’Insubriae la FIAB-Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta) o in compagnia di amici (23%). Vengono preferiti gli hotel dove vi è particolare attenzione alle esigenze degli amanti delle due ruote: ciclo-parcheggio custodito, officina attrezzata, ristorazione attenta al livello nutrizionale, Spa per il relax e i massaggi, aree sport come palestra e piscina.

LUXURY BIKE HOTELS: PER CHI AMA GIRARE NEL BELLO

Chi sceglie una vacanza in bicicletta cerca in rete percorsi cicloturistici noti e ben organizzati che offrano anche tappe culturali nelle città attraversate. Gli alberghi aderenti al circuito Luxury Bike Hotels hanno itinerari consigliati che si possono scegliere per destinazione, difficoltà, durata, pendenza e distanza scaricando gratuitamente la mappa dalla sezione del sito https://www.luxurybikehotels.com/it/itinerari-in-bici-italia/

IN BICICLETTA SU SET NATURALI: I SUGGERIMENTI DI LBH

I Luxury Bike Hotels propongono, per quanti vogliano immergersi in autentici set naturale dove la bellezza della natura fa da sfondo alle attività all’aria aperta, dei percorsi dove il panorama è il valore aggiunto. E, oltre alla bici, completano l’offerta esperienze altrettanto emozionanti e proprio per questo da imprimere in una foto da condividere sui social.

CICLABILE DEI FIORI ALL’ALBA E BAGNO IN RADA AL TRAMONTO NEL MAR LIGURE

In Liguria l’hotel Aregai Marina, propone il pacchetto Bike and Boat che prevede al mattino il percorso https://www.luxurybikehotels.com/it/itinerari/ciclabile-riviera-dei-fiori-da-aregai/ lungo la Riviera dei Fiori e l’aperitivo in barca a vela all’ora del tramonto. Consigliatissimo pedalare lungo la ciclabile la mattina (noleggio city bike o e-bike direttamente in albergo) e al pomeriggio fare la gita in barca cullati dalle onde di Marina degli Aregai e Sanremo. Bagno in rada o al largo, navigazione a vela.

PASSEGGIATE CONSAPEVOLI NEI LUOGHI MISTICI: ASSISI E LA VALLE UMBRA

In Umbria il Resort Borgobrufa si trova a Brufa, dove la luce e l’energia del sole, il verde vibrante delle vigne e delle dolci colline umbre si uniscono all’atmosfera di luoghi mistici, combinati con il gusto delle cose semplici e genuine. Natura e pace è l’itinerario cicloturistico consigliato https://www.luxurybikehotels.com/it/itinerari/assisi-e-la-valle-umbra/ che unisce anche la passeggiata consapevole: 40 minuti accompagnati da un addetto alla SPA che fa eseguire esercizi di respirazione, ginnastica dolce per le articolazioni e ossigenazione. La chicca? La merenda tra le vigne!

MISTERI E FASCINO DEL COSMO SULL’ALPE DI SIUSI

In Alto Adige L’Adler Lodge Alpe è vicinissimo allo Sciliar, zona conosciuta per fantomatiche leggende di streghe e per la bellezza di un cielo incontaminato dove si legge tutto il firmamento e le albe sono come quelle boreali. Con il percorso https://www.luxurybikehotels.com/it/itinerari/tour-panoramico-dellalpe-di-siusi/ Adler unisce bicicletta e attività sportive in un panorama tutto da fotografare, di giorno come di notte. Le guide escursionistiche e di MTB accompagnano gli ospiti tutti i giorni nella Val Gardena, alla scoperta delle Dolomiti e delle sue meraviglie. https://www.adler-resorts.com/it/adler-lodge-alpe/uno-sguardo-nel-cosmo-con-simon-moroder/364-92862.html

A proposito dell'autore

Simona Pahontu
Caporedattrice

Una laurea in lettere con la predilezione per l'organizzazione di eventi. Amante di tutto ciò che fa perdere tempo e contribuisce a trascurare la concretezza, aiutata in questo da astratti studi umanistici. Una passionaria. Di tacchi a spillo e vestiti. Di viaggi e letteratura. Di enogastronomia e scrittura. Di cucina e vino. Della carne che cuoce sulla brace e del rito magico delle tagliatelle fatte in casa. Delle mille storie che ti racconta un vino e dei ricordi che ci puoi nascondere dentro. Dei filari di viti immersi nella luce calda dell’imbrunire, con tutta la loro poesia. Della vita. Ha dei gusti semplici, si accontenta sempre del meglio. Lo diceva anche Oscar Wilde. Un'Amélie Poulain di provincia che sogna le grandi metropoli e coltiva un amore profondo per Milano. Si commuove di fronte al suono di un pianoforte, alle mille sfumature rosa dei tramonti, ai quadri impressionisti e ai vestiti di Giambattista Valli

Post correlati