Site icon GothaNews.com

Da Vivarini a Tiepolo a Venezia

Il 21 giugno 2023 le Gallerie dell’Accademia di Venezia inaugurano la mostra Da Vivarini a Tiepolo. Nuove acquisizioni per le Gallerie dell’Accademia, a cura di Michele Nicolaci.

Il pubblico potrà ammirare dieci nuove operefino ad adesso inedite perché appartenenti o a collezioni private o inaccessibili, comprate di recente dallo Stato per oltre un milione di euro. Le acquisizioni saranno tutte esposte in un nuovo spazio (Sala XVIa) destinato a mostre dossier dedicate a temi specifici.

Il patrimonio culturale delle Gallerie si arricchisce così di capolavori come il dipinto inedito Sansone e Dalila della straordinaria pittrice veneziana Giulia Lama; le tre tavole di Bartolomeo Vivarini che si aggiungono a quelle già in collezione del Polittico dei Tagliapietra e un disegnodi Giambattista Tiepolo, il primo acquisito dalle Gallerie che raffigura due teste di fantasia. Nel corso della conferenza stampa saranno illustrate le altre acquisizioni.

«Si tratta di opere diverse tra loro sia nella tipologia, dalle tavole di polittici rinascimentali ai disegni, sia nella cronologia, dal Rinascimento dei Vivarini al Settecento di Giambattista Tiepolo, ma in ogni caso parliamo di integrazioni molto significative per le Gallerie dell’Accademia» ha dettoil direttore Giulio Manieri Elia.

A partire dalle 17.30 dello stesso giorno, in occasione della 29° Festa della Musica, le Gallerie dell’Accademia ospiteranno Electric Baroque, concerto aperto al pubblico eseguito da docenti e studenti del Conservatorio Benedetto Marcello con un repertorio che spazia dalla musica antica all’elettronica. Il tema scelto quest’anno per l’evento dal Ministero della Cultura è Vivi la Vita e sarà dedicato al ruolo culturale e sociale della musica. 

Exit mobile version