Ducati e Diesel presentano in occasione di Milano Moda Uomo, un nuovo inedito Diavel in limited edition, una moto che unisce elementi del passato e del futuro senza soluzione di continuità

Prodotto in soli 666 esemplari numerati, il Ducati Diavel Diesel nasce dalla collaborazione fra Andrea Rosso, Direttore Creativo delle Licenze Diesel, e il Ducati Design Center.
Per realizzare il Ducati Diavel Diesel, i due centri stile si sono ispirati ad un immaginario post-apocalittico, retro-futuristico e ad un dinamismo ipercinetico. Il risultato di questa nuova collaborazione è stato svelato in esclusiva a Milano durante la settimana della moda maschile con un evento che ricreava, grazie ad un set up emozionale e alla parte musicale curata da The Bloody Beetroots, l’ambiente ideale per la nuova moto.
Tante le celebrity presenti come Andrea Dovizioso, Alessandro Borghi, Giulio Berruti, Eros Galbiati, Gilda Ambrosio, Nicola Formichetti, Melissa Satta, Davide Oldani, Settimio Benedusi, Francesco Facchinetti, Andrea Pezzi, Cristiana Capotondi, Albertino, Andrea Pellizzari, DJ Ringo e Saturnino.
Il Diavel Diesel non è l’unica novità in arrivo. Diesel ha infatti realizzato una capsule collection dedicata a Ducati, che riflette il DNA e le radici comuni dei due marchi: creatività e innovazione sono gli elementi chiave che fanno di Ducati e Diesel due icone del Made in Italy. La collezione, in vendita sempre a partire da Aprile, è composta da un Jogg Jeans, un chiodo in pelle e due t-shirt.[easymedia-gallery med=”21704″ pag=”6″]
“E’ una moto importante che riflette il lato più rock del DNA di Diesel”, spiega Andrea Rosso, “’Never look back’ inciso insieme ai due loghi racchiude il significato di questa collaborazione: una moto fuori dal tempo, che si distingue per tanti dettagli inconfondibili come l’acciaio spazzolato con saldature e rivetti a vista. Ducati, Diavel e Diesel, tre parole, sei lettere che creano il numero 666, gli esemplari nel mondo di questa nuova collaborazione.”
“La collaborazione con Diesel ci ha permesso di esplorare aspetti stilistici e tecnici originali, pur rimanendo all’interno del brand Ducati e rispettandone in pieno i valori”, dice Claudio Domenicali, Amministratore Delegato Ducati Motor Holding. “In questo caso abbiamo lavorato insieme a Diesel su una moto già unica e originale come il Diavel e il risultato è stato a dir poco sorprendente. I dettagli che caratterizzano il Diavel Diesel non lasciano indifferenti solo gli appassionati di moto speciali, ma anche chi appartiene a mondi diversi come quello della moda. Per noi è sempre stimolante muoverci anche al di fuori del contesto motociclistico e allargare le zone di interesse del nostro brand”.

A proposito dell'autore

Simona Pahontu
Caporedattrice

Una laurea in lettere con la predilezione per l'organizzazione di eventi. Amante di tutto ciò che fa perdere tempo e contribuisce a trascurare la concretezza, aiutata in questo da astratti studi umanistici. Una passionaria. Di tacchi a spillo e vestiti. Di viaggi e letteratura. Di enogastronomia e scrittura. Di cucina e vino. Della carne che cuoce sulla brace e del rito magico delle tagliatelle fatte in casa. Delle mille storie che ti racconta un vino e dei ricordi che ci puoi nascondere dentro. Dei filari di viti immersi nella luce calda dell’imbrunire, con tutta la loro poesia. Della vita. Ha dei gusti semplici, si accontenta sempre del meglio. Lo diceva anche Oscar Wilde. Un'Amélie Poulain di provincia che sogna le grandi metropoli e coltiva un amore profondo per Milano. Si commuove di fronte al suono di un pianoforte, alle mille sfumature rosa dei tramonti, ai quadri impressionisti e ai vestiti di Giambattista Valli

Post correlati