Grande successo alla presentazione del nuovo legal thriller del magistrato scrittore Francesco Caringella.

Il magistrato Francesco Caringella è tornato a proporre, con il suo secondo libro, temi inerenti la giustizia quali, il rapporto fra verità processuale e verità storica , fra persona e processo, fra ricerca del vero e pregiudizio. Il libro scaturito dalla sensibilità ed esperienza sul campo da magistrato penale è un appassionante viaggio nel mondo della giustizia, dei suoi misteri, dei suoi perché. E’ notte; Antonio De Santis è seduto su una poltrona in compagnia del suo cane e delle note di una musica jazz quando, a tradimento viene colpito da un colpo di arma da fuoco. Chi sarà mai stato ad irrompere nella sua abitazione e portare a termine un colpo così efferato? Dieci minuti ‘fatali’, è quanto resta da vivere all’imprenditore che riuscirà a metter insieme i ‘tasselli’ di una vita, ignorati fino a quel momento, e a scoprire chi è il suo assassino, in una trama per nulla scontata perché tutti i protagonisti del processo mentono… Un libro da leggere tutto d’un fiato Una storia appassionante che attrae ed emoziona il lettore, condividendo con la vittima seicento secondi ad alta tensione.L’autore ha condotto il suo intervento coinvolgendo la platea intervenuta con una serie di divertenti aneddoti sia personali sia riferiti ovviamente al personaggio del libro; l’hanno preceduto oratori di altissimo spessore tra cui i colleghi magistrati Dott. Carmelo Ruberto, Procuratore della Repubblica del Tribunale di Rovigo e Dott.Maurizio Nicolosi, Presidente del Tar del Veneto. A fare da cornice all’evento la meravigliosa Sala della Carità di via San Francesco con i suoi tredici affreschi della fine del 1500 di Dario Varotari.[easymedia-gallery med=”17928″ filter=”1″]