Appena inaugurata a Casa dei Carraresi di Treviso la mostra “Francis Bacon: Un viaggio nei mille volti dell’uomo moderno”. Fino all’1 maggio 2017.

francibacon_immagine1Il nuovo ed ambizioso progetto scientifico della società Kornice punta a mettere il luce la storia di una collezione poco conosciuta e controversa di opere italiane di Francis Bacon, artista di origini irlandesi, nato a Dublino nel 1909, realizzate in un momento nel quale egli espresse con intensità ed onestà il suo pensiero pittorico. A Casa dei Carraresi, Treviso, per la prima volta una mostra dalle molteplici letture: partendo da quello artistico, si passa ad un piano psicologico, sociologico, filosofico fino ad arrivare a quello di arte intesa come design, con l’invasione del colore legata dei primi anni pop .

L’esposizione offre l’incredibile opportunità di “entrare nella mente” dell’artista, di comprenderne i dubbi, le angosce e le ragioni che lo spinsero a scegliere i suoi soggetti, attraverso l’analisi della Francis Bacon Collection of the Drawings Donated to Cristiano Lovatelli Ravarino, delineata all’interno di relazioni e vita privata che si intrecciano nella storia. Saranno inoltre presenti opere di confronto di altri artisti che inviteranno il visitatore alla riflessione sulla coscienza e sull’esistenza.

Conosci te stesso”, si leggeva nel tempio greco di Apollo a Delfi: questa massima ritorna con forza in tutte le epoche e a maggior ragione nel Novecento, in un momento in cui venivano messi in discussione i valori fondamentali dell’umanità, ed il senso dell’esistenza era minato dagli eventi che si susseguivano. Se dunque gli stimoli e gli apporti di Francis Bacon sono indiscussi, la mostra vuole rendere merito ed onore ad un coro di voci che ci rappresentano, che indagano le inquietudini, quell’essenza stessa dell’essere umano che è universale ed è il nostro tratto inalienabile.francisbacon_immagine6

Approfondiscono il tema, le evidenze scientifiche ma sopratutto quelle legali a cura di Umberto Guerini, avvocato penalista, il cui ultimo lavoro – Francis Bacon Works on Paper: The last Evidences – è stato appena pubblicato sul sito www.francisbaconcollection.comLa curatela dell’esposizione è affidata ad una personalità di indubbio rilievo: Edward Lucie-Smith, poeta, critico e storico dell’arte, autore di oltre 200 tra libri, cataloghi e saggi, tra cui “Francis Bacon, Works on paper. A catalogue of the drawings by the artist donated to Cristiano Lovatelli Ravarino”. Ad affiancarlo, la co-curatrice Giulia Zandonadi, giovane scrittrice e storica dell’arte.

Numerose le collaborazioni legate alla mostra, in particolare l’accordo siglato proprio in questi giorni con Mondadori Store, il più esteso network di librerie in Italia con oltre 600 store e il portale Mondadoristore.it, che è partner di Kornice per tutte le attività della società e i cui clienti verranno coinvolti con vantaggi speciali. Al libro, il network di Mondadori Store affianca diverse esperienze di intrattenimento, ampliando l’assortimento con nuovi servizi integrati come Mondadori Café, Mondadori Travel e Book on demand, per una customer journey a 360°. Si segnalano inoltre le collaborazioni con TCBF (Treviso Comic Book Festival) che con i suoi artisti ha dipinto le vetrine della maggior parte dei negozi del centro storico della città secondo il tema della mostra e The ART post Blog che supporta l’esposizione diffondendo informazioni e aggiornamenti attraverso i suoi canali.

Hashtag Ufficiale
#bacontreviso

Sede
Casa dei Carraresi
Via Palestro 33, 35 Treviso

Orari
lunedì – venerdì 9.00 – 18.00; sabato – domenica 10.00 – 20.00
La vendita dei biglietti sarà sospesa 45 minuti prima della chiusura della mostra

Info e prenotazioni
www.bacontreviso.it
0422 513150 – info@bacontreviso.it (dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 18.00 )