Nei Saloni della Musica e del Portego dell’Hotel Ca’ Sagredo, si è tenuto il III Gala benefico organizzato dal Club Amitié sans Frontières di Venezia.

Il Club ASF di Venezia è un’emanazione di ASF International, Associazione costituita nel Principato di Monaco nel 1991 da Régine Vardon West sotto la Presidenza d’Onore di S.A.S il Principe Sovrano Alberto II che si fonda sui principi della Giustizia, della Tolleranza e dell’Amicizia.

Il principale obiettivo di ASF, sin dalla sua creazione, è quello di sostenere cause umanitarie in tutto il mondo, perseguendo da una parte obiettivi internazionali in partenariato con l’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati e dall’altro cause locali, legate al territorio.

Con questa cena di beneficienza il Club di Venezia ha scelto di dare il proprio sostegno ad AVAPO Venezia, Associazione che si occupa dell’assistenza domiciliare e ospedaliera di malati oncologici.

“Lo scopo – dichiara Claudia Baggio, Presidente di ASF Venezia – è di raccogliere fondi con i quali ci proponiamo di sostenere le attività di una realtà locale importante che porta non solo sostegno materiale ma anche psicologico ai malati oncologici e alle loro famiglie, assistendoli con una rete di volontari sia a domicilio che in ospedale. 

Alla serata, hanno partecipato oltre un centinaio di ospiti tra i quali la Presidente e Fondatrice di ASF International Régine Vardon West, le delegazioni dei Club ASF delle principali città italiane come Roma, Torino, Milano, il Console On. del Principato di Monaco a Venezia Anna Licia Balzan e di Firenze Alessandro Giusti, accanto a illustri imprenditori e noti professionisti.

A dare il via alla serata un’esibizione dal vivo del celebre coro Vocal Sky Line  a cui è seguito un momento istituzionale dell’Associazione con il passaggio delle consegne della presidenza nazionale e di Venezia. 

Dopo la cena di gala, l’intrattenimento musicale con DJ Francesco Trizza.

Credit Photos: Wladimiro Speranzoni