Oltre 1.000 articoli pubblicati, 10.000 utenti unici al mese, una grande community consolidata e 10 anni di soddisfazioni per il blog fondato dalla padovana Cristina Papini.

Sono più di 250 le aziende che hanno scelto Galline Padovane per promuovere la loro attività sul web a un pubblico tutto veneto. Un traguardo che Cristina Papini mai avrebbe pensato di raggiungere quel 25 luglio 2011, data in cui ha dato vita al suo progetto digitale. Uno spazio virtuale per raccontare il Nord Est a modo suo, attraverso la conoscenza diretta delle migliori realtà produttive e commerciali locali.

L’idea è nata con l’obiettivo di conciliare la mia innata passione per il web con il forte legame che sento per Padova e per tutto il Veneto. E ho pensato che valorizzare le aziende, i negozi, le produzioni locali, così come le bellezze naturalistiche della zona in cui abito, fosse un buon modo per rendere merito alle eccellenze della mia amata terra. Sostenere Padova e le sue attività è una cosa che mi dà tanta soddisfazione e soprattutto mi fa sentire utile.

Ci racconta Cristina.

Un progetto digitale che è cresciuto nel tempo e che vanta oggi una community ben consolidata: sui social, con 22.000 follower su Instagram e 17.000 su Facebook, e in una newsletter con oltre 1500 iscritti locali.
Sono prevalentemente donne, padovane, di età compresa tra i 25 e i 45 anni. Ma ci sono anche molti veneti che vivono in altre città o che si sono trasferiti all’estero. Per questi ultimi Galline Padovane è un mezzo attraverso il quale mantenere un costante legame con la propria terra d’origine e restare aggiornati su ciò che di eccellente il Veneto produce. Una grande capacità di comunicazione, unita a una grande abilità tecnica sono le due caratteristiche che permettono a Cristina di posizionare i propri contenuti ai primi posti dei motori di ricerca a lungo, favorendone la diffusione nel web.

Cristina Papini ha mosso i primi passi nella blogosfera agli esordi del web, più di 20 anni fa, dando vita ad alcuni blog amatoriali e contribuendo a fondare un’importante community nazionale. Galline Padovane è stata un’intuizione arrivata dopo e nata un po’ per caso, che si è fatta strada piano piano, con impegno e tante ore di lavoro svolto da dietro le quinte. Ma non è stata l’unica idea vincente della blogger padovana che nel 2018 ha aperto anche la sua digital agency ADVU (www.advu.it) per essere sempre più vicina alle aziende del territorio e supportarle nello sviluppo di una corretta ed efficace presenza sul web.