Il balletto più famoso al mondo che fu in scena per la prima volta al Bolshoi nel 1877, continua a mantenere intatto il suo fascino nell’eterna lotta fra il bene e il male.

L’incantevole storia d’amore fra il principe Sigfried e Odette, una creatura ultraterrena trasformata in cigno dal perfido mago Rothbart per aver rifiutato il suo amore, ha riunito una fitta platea di appassionati al Gran Teatro Geox , affascinata dall’insuperabile musica di Tcajkovskij, con la classica coreografia di Marius Petipa, tra luci e coreografie suggestive. La compagnia del BALLETTO DI MOSCA la classique, una tra le migliori compagnie di danza classica a livello europeo si è esibita in un grande capolavoro del suo repertorio. Gli applausi finali hanno consacrato e premiato il duro lavoro dei quaranta i ballerini impegnati in scena con étoile di calibro che hanno offerto uno spettacolo davvero entusiasmante.ballettomosca2

Il libretto de “Il Lago dei Cigni” è di Vladimir Petrovic Begicev ispirata all’antica fiaba tedesca “Il velo rubato” basata sull’amore tra un principe e una creatura fatata, una vergine-cigno.

“Il Lago dei Cigni” è un prodotto tipico della scuola ballettistica francese, in cui si intrecciano pantomima, i divertissement delle danze folkloristiche del terzo atto, le sfumature malinconiche di Ivanov e l’atmosfera lunare che accompagna l’arrivo di Odette, il doppio ruolo Odette/Odile, cigno bianco e cigno nero, antitesi tra Bene e Male, tra amor sacro e amor profano, tra luce e tenebra. Questa unione unica di elementi ha permesso che il fascino e la fama del balletto “Il Lago dei Cigni” resistano ancora oggi, rendendo questo titolo uno dei più interessanti per gli appassionati del balletto in quanto appaga l´innato bisogno di romanticismo del pubblico.

Il Balletto di Mosca “La Classique” si esibisce in una versione coreografica che ricostruisce filologicamente l’opera originaria di Petipa e Ivanov. 40 ballerini in scena rievocano la storia d’amore eterna tra Odette e il Principe Sigfried, sullo sfondo scenografie di grande impatto e un uso della luce ricercato che permette di creare le atmosfere del lago. Primi ballerini d’eccezione si esibiranno nei virtuosismi con l’abilità opportuna a un titolo di tale calibro, rendendo con autenticità la dicotomia interna nel personaggio femminile e la crescita interiore del Principe.

 

ballettomosca1