Aperta 24 ore su 24, 7 giorni su 7 è la prima fontana del vino in Italia!

L’Abruzzo è una bellissima terra, un vanto per l’Italia. Se ancora non l’avete visitata, ci sono davvero moltissime ragioni per farlo, anche in autunno. Oggi, però, vogliamo darvi una motivazione in più: la regione, infatti, dallo scorso 9 ottobre, giorno in cui è stata fatta l’inaugurazione ufficiale, ospita la prima fontana di vino in Italia. Vi abbiamo parlato recentemente della prima fontana di birra: bene, oggi vi portiamo alla scoperta di una struttura analoga che però eroga vino. In Italia. 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

La prima fontana del vino in Italia. Per molti un sogno diventato realtà...

La prima fontana del vino in Italia. Per molti un sogno diventato realtà…

La fontana di vino è stata inaugurata a Caldari di Ortona, a Chieti, a conclusione dell’evento “D’ora e Sempre” con raccolta e pigiatura del Montepulciano Storico Nitae della cantina Dora Sarchese. L’idea è venuta all’associazione no profit Il cammino di San Tommaso, che organizzi percorsi spirituali e turistici da Roma a Ortona, su imitazione della fontana che si trova a Navarra, sul Cammino di Santiago.
La fontana di vino è stata sostenuta da Nicola D’Auria, titolare della cantina Dora Sarchese, e progettata dall’architetto Rocco Valentini. Di fatto è la prima fontana di vino nata in Italia: ce ne sono altre storiche, a Carosino (Taranto), San Floriano del Collio (Gorizia) e Marino (Roma), ma queste erogano vino solo in occasioni particolari. La fontana di Caldari di Ortona, invece, sarà aperta sempre: buon vino rosso a tutti coloro che capiteranno su quel cammino.

Il Cammino di San Tommaso merita un pensierino e non solo per la sua fontana di vino!

A proposito dell'autore

Caporedattrice

Una laurea in lettere con la predilezione per l'organizzazione di eventi. Amante di tutto ciò che fa perdere tempo e contribuisce a trascurare la concretezza, aiutata in questo da astratti studi umanistici. Una passionaria. Di tacchi a spillo e vestiti. Di viaggi e letteratura. Di enogastronomia e scrittura. Di cucina e vino. Della carne che cuoce sulla brace e del rito magico delle tagliatelle fatte in casa. Delle mille storie che ti racconta un vino e dei ricordi che ci puoi nascondere dentro. Dei filari di viti immersi nella luce calda dell’imbrunire, con tutta la loro poesia. Della vita. Ha dei gusti semplici, si accontenta sempre del meglio. Lo diceva anche Oscar Wilde. Un'Amélie Poulain di provincia che sogna le grandi metropoli e coltiva un amore profondo per Milano. Si commuove di fronte al suono di un pianoforte, alle mille sfumature rosa dei tramonti, ai quadri impressionisti e ai vestiti di Giambattista Valli

Post correlati


Warning: strpos() expects parameter 1 to be string, array given in /home/customer/www/gothanews.com/public_html/wp-content/plugins/wp-optimize/minify/class-wp-optimize-minify-fonts.php on line 203

Warning: strpos() expects parameter 1 to be string, array given in /home/customer/www/gothanews.com/public_html/wp-content/plugins/wp-optimize/minify/class-wp-optimize-minify-fonts.php on line 203