CARLA PLESSI con le sue borse scrigno alla Venice Fashion week.

Aperitivo e sfilata al Novecento Boutique Hotel con Carla Plessi, per vedere le sue borse. In realtà, preziosi scrigni che contengono un mondo fatto di arte e cultura, unito alla scelta di materiali e finiture di altissimo pregio: pezzi unici, come la sua vita che regala, oggi, questa collezione d’arte e moda.

“La creatività è sempre stata una necessità fisica che negli anni si è sviluppata in varie forme espressive. E’ passata attraverso il restauro e il recupero di abitazioni per approdare alla mia linea di borsette ‘Carla Plessi’ ”, così ci racconta Carla del suo percorso creativo, fatto anche di incontri importanti che l’hanno spinta ad andare avanti per creare qualcosa di nuovo che però avesse un forte legame con il passato.

Ed è appunto Venezia il centro dell’ispirazione vera, dove artigiani e materiali ci riportano ad oggetti di un tempo, quasi usciti da un mondo perduto, ed oggi ritrovati con rinnovata freschezza e perfetta attualità. Tessuti di una volta, cura dei particolari uniti a forme e geometrie di oggi. Ambientazione, charme e grande partecipazione di pubblico e stampa all’evento. L’interesse per questi oggetti d’arte è stato vivo e Carla , con la sua classe e consueta gentilezza ed eleganza si è concessa ai suoi ospiti, raccontandosi. A sflilare con le borse di mamma, Maria Sole , bellissima quindicenne , sotto gli occhi attenti e teneri di papà Fabrizio con lei in alcune foto del servizio fotografico qui in basso. [easymedia-gallery med=”28662″ filter=”1″]