Lunedì 3 agosto torna l’appuntamento con Made In Torreglia. Evento organizzato nella cittadina ai piedi dei Colli Euganei che si estende salendo un dolce fianco fino al nucleo di Torreglia Alta dal quale si gode un panorama mozzafiato su quella che è stata definita la food valley del parco Regionale degli Euganei.

A fare da motore alla macchina enogastronomica che ha coinvolto pure altre attività commerciali e di servizi aderenti all’associazione Torreglia Shopping, l’infaticabile Fabio Legnaro, della storica Antica Trattoria Ballotta, e tutto il suo staff. Sua infatti l’origine dell’idea di organizzare una serata per salutare i primi timidi ritorni alla convivialità e ai piaceri della buona tavola dopo la lunga quarantena domiciliare imposta.

Al centro della serata dunque la buona tavola, il buon bere e la cornice della serena convivialità che sappia riportare il sorriso; anche al di sotto delle mascherine che sono sempre e comunque indicate finché l’emergenza virus non sarà definitivamente sconfitta.

All’ingresso dell’ampia Corte dell’Antica Trattoria Ballotta, primo bonus per una serata in sicurezza, dopo aver formalizzato l’ingresso con il pagamento del ticktet di euro 35 tutto incluso, si potrà trovare chi serve l’aperitivo, i drink, i vini, le bevande, e le sfiziosità rigorosamente fatte in Torreglia. Che come municipalità, ha concesso il suo patrocino da aggiungersi all’appoggio della Confesercenti veneta. Nella Corte intitolata non a caso al fondatore dell’accademia italiana di cucina, dislocati su graziose postazioni, in azione ci saranno i cuochi ristoratori, pizzaioli e colleghi dei Legnaro che, anche da buoni amici, hanno accolto, condividendo pienamente, l’invito per la serata evento. Un 3 agosto 2020 che certamente non mancherà di passare agli annali della città taurilana. Come del resto già avvenuto per tutte le ottime iniziative enogastronomiche conviviali ospitate in questo piccolo grande eden della cultura enogastronomica e del bien vivre Eugeno.

Pertecipano:

Antica Trattoria Taparo con il prosciutto e il cren; la trattoria Afzenda con la “tartare”; la trattoria La Taolvolozza con il gran fritto;Dario Ricevimenti Banqueting con la “paella”; la macelleria Padovan e la grigliata di carne; la macelleria Armando con gli hamburgher; il panificio pasticceria La Torre con dolci delizie; il panificio Desiderato con panificati e biscotti; Enoteca PerBacco con gli aperitivi; Pizzeria Time-Out e le sue pizze; Osteria Volante con selezione formaggi; Ortofrutta e Freschi da Silvia; Caffè Suez, caffè; Maeli wines; Cantina Quota 101; Vini Giovanni Bregolato ; Luxardo spirits.

Tra le attività produttive e servizi di Torreglia aderenti: Cadore Occhiali, Estro Abbigliamento; Nuova farmacia dei Colli; Tam Tam; Centro Estetico Sun Program; Nuova servizi assicurativi; Centro Estetico Rugiada.

Pagamento all’ingresso e registrazione solo su prenotazione e con numero contingentato a raggiungimento della quota di pubblico prevista dalle norme di distanziamento.

A proposito dell'autore

Simona Pahontu
Caporedattrice

Una laurea in lettere con la predilezione per l'organizzazione di eventi. Amante di tutto ciò che fa perdere tempo e contribuisce a trascurare la concretezza, aiutata in questo da astratti studi umanistici. Una passionaria. Di tacchi a spillo e vestiti. Di viaggi e letteratura. Di enogastronomia e scrittura. Di cucina e vino. Della carne che cuoce sulla brace e del rito magico delle tagliatelle fatte in casa. Delle mille storie che ti racconta un vino e dei ricordi che ci puoi nascondere dentro. Dei filari di viti immersi nella luce calda dell’imbrunire, con tutta la loro poesia. Della vita. Ha dei gusti semplici, si accontenta sempre del meglio. Lo diceva anche Oscar Wilde. Un'Amélie Poulain di provincia che sogna le grandi metropoli e coltiva un amore profondo per Milano. Si commuove di fronte al suono di un pianoforte, alle mille sfumature rosa dei tramonti, ai quadri impressionisti e ai vestiti di Giambattista Valli

Post correlati