Site icon GothaNews.com

Mamma Mia…Intervista a Paolo Conticini!!

Dietro le quinte di “Mamma Mia” il musical che sbanca i botteghini di tutta Italia con un’intervista in esclusiva per Gothanews a Paolo Conticini

Dietro le quinte di mammamia il musical che sbanca i botteghini di tutta Italia (e  Padova non fa eccezione)., con un’intervista in esclusiva per Gothanews a Paolo Conticini tra i protagonisti dello spettacolo ed artista a tutto tondo che, nell’intervista che segue, rivela la sua professionalità ed umanità, lui stesso quasi incredulo ma felice e soddisfatto di questo straordinario successo che lo consacra a pieno titolo come uno degli attori più interessanti e completi del nostro spettacolo , senza nulla togliere, anzi, ai suoi colleghi – amici Luca Ward e Sergio Muniz, ma anche tutto il cast dello spettacolo – verso i quali esprime tutta la sua stima ed il suo sincero affetto , – dei veri professionisti, diventati amici, quasi una famiglia confessa l’attore pisano a Gothanews:

D: Sold out ovunque , un grandissimo successo, con un cast che è amatissimo dal pubblico, insomma, un successo senza fine…

R: E’ un sold out ovunque! Quando Massimo Romeo Piparo, il direttore artistico del Sistina, mi ha proposto questo lavoro, ho pensato che potesse essere un successo però, mai avrei pensato che il successo potesse raggiungere queste dimensioni; sono molto orgoglioso di farne parte, è uno spettacolo pieno di buoni propositi, di allegria, è colorato; è un cast fatto di amici. La grandezza di piparo è quella di aver portato sul palcoscenico la stessa allegria, le stesse caratteristiche che aveva il film. Insomma, siamo molto molto molto felici di questo risultato.

D. Come vivi questo successo?

R. Quando si apre il palcoscenico, quando sei sicuro di quello che stai facendo, quando sai che alla gente piace, lavori con una positività e con un’energia che va al di sopra perché’ sai perfettamente che stai facendo qualcosa per il tuo pubblico; questo capita poche volte. Quando Piparo ci ha fatto incontrare non conoscevo Luca Ward e Sergio Muniz, così come quasi tutto il resto del cast. Sono dei veri professionisti, riduttivo chiamarli ballerini, perché’ sono in grado di recitare, cantare, ballare. È capitato che hanno sostituito degli attori ammalati senza far mancare nulla al cast.

D: Dalla tv, – ti abbiamo visto nelle fiction e come presentatore in Portobello – , al cinema, al teatro, un artista completo ed un successo dopo l’altro: dove batte il cuore?

R: Il cuore batte sempre a Pisa quando torno a casa…. Certamente però il teatro è il luogo dove ricevo le sensazioni più forti, la vicinanza col pubblico è sempre emozionante , quando canti una canzone o dici una battuta, la risposta è immediata; e poi è fondamentale il team con cui lavori. In questo lavoro ci vuole  anche un po’ di fortuna, e posso dire che finora sono stato abbastanza fortunato-

D: Il cuore dicevi, batte sempre a Pisa, il posto più bello è dove c’è la famiglia…quanto conta la famiglia per chi fa questo lavoro?

R: Questo lavoro, che è meraviglioso, ti porta sempre in giro per l’Italia, dove vedi luoghi bellissimi, ma poi la vera vacanza è quando torni a casa, dove c’è Giada , i miei e i suoi genitori, i parenti e gli amici di una vita.

D: Quella con Giada, è una storia d’amore bellissima: la vicinanza di una donna bella e forte al tuo fianco è importante per un successo pieno anche nel lavoro?

R: È sicuramente il 50% di un intero; quella con Giada è una storia d’amore molto lunga. Abbiamo avuto la fortuna di conoscerci quando ho iniziato questo lavoro e quindi lei è cresciuta con me, abbiamo camminato insieme e ci siamo sostenuti a vicenda, e continuiamo a farlo.

D: Con GothaNews ci siamo incontrati anche a Venezia, quando eri presidente di giuria per il “Green Drop”, un premio che la mostra del cinema dedica all’ambiente: come vivi il tuo ruolo pubblico rispetto a questo tema, così di attualità e presente nella nostra quotidianità?

R: Il lavoro, i divertimenti la vita, partono dai luoghi in cui viviamo. È fondamentale occuparsene e sensibilizzare le persone all’importanza della qualità dell’ambiente in cui viviamo. È una questione di primaria importanza, la base di tutto. Credo sia fondamentale usare il ruolo pubblico per coinvolgere tutti in maniera funzionale a questo tema che è la base della nostra vita.

D: Che rapporto hai con i social?

R: Uso i social ma non li amo eccessivamente; un po’ sono costretto, ma danno una visione della vita completamente distorta. Sarebbe bello poter scegliere chi far parlare; non tutti possono o dovrebbero farlo.

D: Cosa preferisci fare nel tempo libero?

R: Amo lo sport e d’estate amo molto il mare; mi piace leggere, anche storie nuove di lavoro; ma stare a casa è la mia vera vacanza!!

Grazie davvero a Paolo Conticini per il tempo che ha dedicato a GothaNews. Ne è emerso il ritratto un uomo di successo, un artista completo e ed un personaggio pubblico sensibile alle problematiche della nostra società. Non ci resta che augurargli ancora il meglio e…alla prossima.

Ci vediamo in teatro!!

Cast: https://www.mammamiamusical.it/cast/

Gran Teatro Geox – Padova



Exit mobile version