In Piazza Cavour a Padova, il docente DIEFFE Antonio Bicego ha esplorato assieme al pubblico 3 tecniche di base utilizzate per comporre in maniera destrutturata un cocktail molecolare

LAccademia delle Professioni DIEFFE è stata tra i protagonisti dell’iniziativa “Xmas Time – Sharing Innovation”, pensata da Promex – Azienda speciale della Camera di Commercio di Padova- per promuovere chi a Padova diffonde l’innovazione e per creare attenzione sul tema, coinvolgendo cittadini e visitatori della città in occasione del Natale.

Antonio Bicego

A fine dicembre, presso il box allestito in stile Talent Garden in Piazza Cavour, il docente Antonio Bicego ha guidato il pubblico alla scoperta di tre tecniche utilizzate nella Molecular Mixology per creare cocktail destrutturati e innovativi, in grado di stupire chi li assaggia grazie al forte impatto scenico e al gusto finale sorprendente. Nello specifico, le tre tecniche esplorate sono sferificazione, affumicatura e gelificazione.
DIEFFE ha scelto di partecipare all’iniziativa Xmas Time – Sharing Innovation in quanto l’innovazione è da sempre un tema caro all’Accademia, non solo per quanto riguarda le tecnologie, gli strumenti e i laboratori a disposizione degli allievi dei corsi, ma anche, e soprattutto, per quanto riguarda l’attenzione posta nei confronti dei percorsi di formazione erogati.

Come esprimono le parole del Presidente di DIEFFE, Federico Pendin: “DIEFFE ha volutamente integrato al fianco dei percorsi dedicati all’apprendimento dei mestieri più “tradizionali”, appartenenti al settore Food&Beverage, una serie di percorsi dedicati alle nuove professioni digitali. Siamo stati ad esempio i primi in Europa ad aver introdotto il percorso per ottenere la Qualifica Professionale in Web Marketing & Social Media Expert, rilasciata dalla Regione Veneto e riconosciuta a livello internazionale, accanto alla quale sono oggi presenti anche i percorsi dedicati alle Qualifiche Professionali di Web Graphic Designer e Programmatore PHP Cloud Integrator. La “contaminazione” tra professioni digitali e mestieri tradizionali per DIEFFE è fondamentale, in quanto fattore in grado di favorire la crescita e il rinnovamento reciproco. Operando in quest’ottica, l’Accademia è spesso riuscita a intercettare e anticipare i trend del mercato del lavoro, introducendo corsi di formazione per qualifiche professionali che prima non esistevano ma che oggi, grazie alle nuove tecnologie e alla capacità di reinventarsi, hanno creato nuove opportunità di inserimento nel mercato del lavoro: è il caso della Qualifica Professionale di Birraio Artigiano, introdotta già nel 2012 e oggi richiestissima a livello internazionale, così come quella di Beer Sommelier, percorso inaugurato nel 2016 per soddisfare la richiesta di professionisti in grado di valutare e valorizzare la birra artigianale nel mondo.”

A proposito dell'autore

Simona Pahontu

Una laurea in lettere con la predilezione per l’organizzazione di eventi. Amante di tutto ciò che fa perdere tempo e contribuisce a trascurare la concretezza, aiutata in questo da astratti studi umanistici. Una passionaria. Di tacchi a spillo e vestiti. Di viaggi e letteratura. Di enogastronomia e scrittura. Di cucina e vino. Della carne che cuoce sulla brace e del rito magico delle tagliatelle fatte in casa. Delle mille storie che ti racconta un vino e dei ricordi che ci puoi nascondere dentro. Dei filari di viti immersi nella luce calda dell’imbrunire, con tutta la loro poesia. Della vita.
Ha dei gusti semplici, si accontenta sempre del meglio. Lo diceva anche Oscar Wilde. Un’Amélie Poulain di provincia che sogna le grandi metropoli e coltiva un amore profondo per Milano. Si commuove di fronte al suono di un pianoforte, alle mille sfumature rosa dei tramonti, ai quadri impressionisti e ai vestiti di Giambattista Valli

Post correlati