Elegante serata al Casinò di Venezia immersa nel mare più profondo.

Un’immersione nelle profondità del carnevale veneziano, fra tartarughe, stelle marine e squali, alla scoperta dei segreti del mondo marino e delle diverse forme di vita che lo abitano! Così le imponenti sale del palazzo Vendramin Cannaregio, sede dello storico Casinò di Venezia, sembravano immerse nel mare più profondo pronte ad accogliere selezionati ospiti per un insolito party ambientano nella barriera corallina. Geniale ideatore della serata “Se nel mare mi perdessi” l’indomito pr Giacomo Alberotanza che ha organizzato ogni dettaglio, dagli spettacoli con squali scintillanti, ai centritavola formati da grandi cilindri d’acqua con piccoli pesci colorati fluttuanti tra coralli, all’elegante cena placé. Entusiasti gli ospiti che si sono sbizzarriti nella scelta dell’abito per un tema così particolare. Applauditissimi i variopinti show a tema marino e poi tutti a scatenarsi nella capsula trasparente affianco al palazzo seicentesco dove si sono tutti “immersi” nella musica fino a tarda notte.[easymedia-gallery med=”17233″ pag=”12″]