Nino Lettieri presenta ad AltaRoma la sua primavera estate 2017, dove si lascia trascinare dal fascino delle figure geometriche che sin da ragazzo amava scarabocchiare sui quaderni di scuola.

L’originalità dei tessuti sia stampati, su chiffon, organza e satin che tessiti da antichi telai del 1700 della storica azienda GUSTAVO DE NEGRI, raffigurano giochi di righe, fasce, pois, quadrati e rettangoli in una divertente e poetica rappresentazione. Si susseguono in passerella circa 40 outfits dai colori che vanno dal bianco-nero al rosso corallo e giallo intenso, giocando con svariate sovrapposizioni di tessuti trasparenti, reti di macramè e tulle plissè. Nino Lettieri propone kaftani con pantaloni, tute stampate con geometrie bianche e nere; abiti lunghi, giubbotti e soprabiti con ricami di paillettes dalle linee essenziali realizzati in broccato di seta e cotone con pantaloni lunghi e shorts. La sera fa da padrona la leggerezza dei tessuti stampati e la preziosità dei ricami su abiti lunghi con pietre e delicate piume mescolando con maestria diverse geometrie e trasparenze impalpabili. La sposa di Nino Lettieri, moderna, contemporanea e unica nel suo genere è rappresentata da un candido Kaftano bianco in organza a righe sovrapposta ad un leggero chiffon di piccoli pois con ricami geometrici di delicatissime paillettes bianche. Per le calzature un décolleté a punta in camoscio e vitello con cinturino al tallone, nei colori del nero giallo, rosso e con i tessuti broccati come anche la morbidissima clutch, realizzati per la maison Lettieri dai maestri artigiani Napoletani “ALBANO”. Anche i bijoux rigorosamente black&white in agata ed onice made by “ALBASERENA” per Nino LETTIERI.[easymedia-gallery med=”21995″ filter=”1″]