Ulyana Sergeenko presenta a Parigi la sua Collezione Couture Primavera-Estate 2021

Ulyana Sergeenko continua a raccontare storie accattivanti attraverso le sue collezioni. L’inizio di quest’anno, in occasione del decimo anniversario della casa di moda, Ulyana Sergeenko festeggia con la sua nuova collezione Couture per la stagione Primavera-Estate 2021. L’eroina della collezione è stata ispirata dall’immagine di Vera Kholodnaya, la più famosa attrice russa del cinema muto. Vera, conosciuta come “la regina dello schermo”, ha affascinato il pubblico con la sua graziosa bellezza e lo sguardo dei suoi occhi senza fondo. Quasi cento anni dopo, Ulyana offre un omaggio alla sua immagine e racconta la storia di un’eroina di una nuova era: bohémien e romantica, forte e coraggiosa e imperturbabilmente elegante. Altri nomi leggendari degli anni ’20 condividono la scena di questa stagione con Vera Kholodnaya: vale a dire, lo scultore Demétre Chiparus con le sue dame danzanti e l’artista Roman Tyrtov, meglio conosciuto sotto il pseudonimo di Erte, le cui grafiche per Vogue e Harper’s Bazaar incarnano lo spirito del suo tempo. Ecco anche architettura, arredamento d’interni, monumenti urbani e sculture: l’Empire State Building di New York, la Biblioteca Lenin di Mosca, la scultura di Vera Mukhina “The Worker and the Kolkhoz Woman”, metro “Aeroport” di Mosca e altri.

Il carattere di tutti gli elementi e gli approcci artistici della collezione è stato ispirato dall’Art-Déco – lo stile dominante degli anni ’20, quando le icone della collezione del marchio vivevano e lavoravano. L’influenza dello stile può essere tracciato attraverso la combinazione di trame, la natura delle linee e delle sagome, la scelta dei colori e il focus grafico dell’ornamento e del ricamo. Nella nuova collezione, tutta l’attenzione è dedicata, come consueto, ai tessuti naturali, al lavoro manuale e alla squisita qualità dei pezzi.

Per le apparizioni quotidiane, Ulyana Sergeenko veste la sua eroina con abiti austeri ma rilassati con ampi e spalle leggermente rialzate, pantaloni larghi, cardigan morbidi e comodi abiti di chiffon. Durante la notte risplende in abiti fatti di tessuti fluidi e ariosi, con frange squillanti e frammenti di cristallo trasparenti sparsi sui suoi abiti. Una “pelliccia” fatta di piume di marabù o uno scialle di fili di seta ricamati lo è gettato sulle sue spalle. La leggerezza degli abiti da sera realizzati con tessuti leggeri dona plasticità al l’intera immagine come se davanti a noi ci fosse una scultura vivente di Demeter Chiparus. Conoscendo la sua grande passione per l’artigianato tradizionale e le tecniche rare, Ulyana adorna la nuova collezione con numerosi dettagli artigianali. In questa stagione, la casa di moda sta collaborando con l’artigianato russo più tradizionale: la Gus
Khrustalny factory ha creato i dettagli in cristallo per l’ abbigliamento e gli accessori, i bottoni in miniatura e le spille per gli abiti sono stati dipinti dagli artisti “Rostovskaya Finift”, gli elementi in pizzo per abiti da sera sono stati inventati dalle maestre artigiane “Lace Land” dell’atelier di Yelets e della fabbrica di Kadomsky Veniz, gli ornamenti geometrici sono stati ricamati da Krestetskaya Stitch e le pochette sono state intagliate a mano in legno.

Tessuti pregiati come seta, chiffon, cady, crepe di velluto, lana e cashmere sono presenti in bordeaux, in blu ed insieme alle classiche combinazioni di bianco e nero e sfumature tenui: rosa antico, beige e grigio. La linea di accessori si presenta con un’ampia gamma di articoli: dai copricapi alle maschere ricamate con lacci Yelets e decorate con cristalli, gli occhiali di Carl Zeiss con ornamenti d’autore, grande varietà di cinture con elementi in cristallo, pochette in legno intagliato a mano, borse con perline completamente ricamate e, naturalmente, tacchi alti.