Elegante vernissage per l’esposizione di Giuseppe Pavanini in mostra a Padova fino al 21 febbraio 2016.

Giuseppe Pavanini si muove attraverso scarti leggeri, tocchi accennati, colori vivaci; gesti istintivi che via via trasformano tanto la struttura quanto l’essenza stessa dei suoi spazi pittorici ideali. La sua “personale” dal titolo “Giuseppe Pavanini. Superfici dorate…” è ospitata in Galleria Samonà dal 22 gennaio al 21 febbraio 2016.[easymedia-gallery med=”16378″ pag=”9″]
L’artista, nato ad Ariano nel Polesine (RO), vive e lavora a Padova. Laureato in medicina e chirurgia, specializzato poi in ortopedia e traumatologia, si divide tra la professione e l’amore per la pittura. Il linguaggio espresso sulle sue tele, appare decisamente non figurativo. Al contrario, trasmette istintività, sperimentazione, desiderio continuo di scoprire le potenzialità della materia. Il suo interesse per l’arte in generale e in particolare per la pittura, a cui si avvicina mediante un processo graduale nel quale ha avuto un ruolo di primaria importanza l’opera dei grandi maestri dell’informale. Artista autodidatta dipinge d’istinto con tecniche miste su tela e altri supporti proponendo una pittura rigorosamente informale ed astratta. Usa preferibilmente il colore acrilico allo stato informe con l’applicazione anche di altri materiali lasciando spazio all’istinto, alla creatività e alla sperimentazione di nuove tecniche alla ricerca di un equilibrio cromatico materico.

Informazioni
Ingresso libero. Orario 15 – 18, lunedì chiuso. Settore Cultura Turismo Musei e Biblioteche Tel. 0498204522