Site icon GothaNews.com

Torna il bike festival Pavè – pedalando a Venezia

PAVÈ, pedalando a Venezia, Photo: Giacomo Podetti

A Venezia, torna il festival di narrazione sulla bicicletta, tre giorni di talk, laboratori e proiezioni su città, cambiamento e ciclovisioni. La giornata di domenica sarà dedicata all’outdoor, con l’Unsupported Gravel Ride e una Urban ride tra terra e acqua. La Germania è il Paese ospite.

Dopo una prima edizione di successo, da venerdì 5 a domenica 7 maggio 2023 torna Pavè – Pedalando a Venezia, il bike festival di narrazione ideato e organizzato da La Velostazione Venezia APS in collaborazione con Museo M9, con i patrocini di Consolato Generale della Repubblica Federale di Germania, Regione Veneto, Comune di Venezia e Università Iuav di Venezia.

Protagonista di Pavè è la bicicletta, straordinario veicolo di coesione sociale e nuova percezione della realtà, che rivitalizza i territori, risveglia il commercio, rilancia la cultura e il turismo.

Il festival è una tre giorni “con la testa sulla bicicletta” per raccontare la trasformazione globale in atto nella mobilità individuale, che tenta di allontanarsi dall’indiscriminata motorizzazione di massa.

Sono due le anime complementari a dare struttura al festival:

Il palinsesto narrativo

Gli appuntamenti più divulgativi sono ospitati nelle aree museali di M9 – Museo del ‘900, venerdì 5 e sabato 6 maggio, dalle 10 alle 19. Qui si alternano testimonianze e racconti di urbanisti, cicloviaggiatori, ultrarider, film-maker e attivisti. Tre i filoni principali:

Tutt* in sella

Circondati dalla bellezza del distretto veneziano, sono due gli appuntamenti in sella la bici, con ritrovo al Parco San Giuliano, domenica 7 maggio. La Pavè Classic, l’Unsupported Gravel Ride (declinata in 2 differenti tracciati, da 140 km e 90 km, con partenza alla francese tra le 7.30 e le 9.30) che vede 500 cicliste e ciclisti pedalare tra la Laguna Veneta, i fiumi Sile, Piave e Livenza lungo strade bianche, piste ciclabili, argini, sentieri e strade secondarie e solcare le acque del Bacino San Marco su un ferry-boat per il rientro in terraferma. La grande attesa creatasi attorno all’evento ha portato al sold-out delle iscrizioni nell’arco di sei giorni.

Una versione Urban, con partenza tra le 9.30 e le 11.30, porta i partecipanti a pedalare per 50 km in un percorso periurbano lungo corsi d’acqua ed aree verdi.

Per informazioni e iscrizioni: https://www.pedalandoavenezia.com/event/gravel-ride/

Convinti dell’importanza dello scambio di esperienze, Pavè ha anche quest’anno un respiro internazionale, dedicando ampio spazio alle progettualità straniere considerate avanguardie nell’ambito della mobilità attiva e sostenibile. Si è partiti dai Paesi Bassi nel 2022; mentre il 2023 è l’anno della Germania, Paese ospite nella prima mattinata di festival.

A Pavè incontreremo cicloviaggiatori, urbanisti, artisti, tech-leader, atleti e amministratori pubblici, cineasti e gente comune. Parleremo di esperienze di viaggio, di nuove politiche a favore di una mobilità lenta e sostenibile, di urbanistica e comunicazione, di imprese titaniche. Lo faremo sempre con il faro puntato sulla bicicletta, un mezzo semplice per risolvere grandi problemi. Espanderemo la narrazione oltre i dati già noti, includendo le cose che diamo per scontate”, commenta Andrea Heinrich, curatore del festival per La Velostazione Venezia APS.

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero con prenotazione obbligatoria online (disponibile dal 5 aprile).

La partecipazione alla pedalata Urban di domenica 7 maggio ha un costo di 10 euro, per l’iscrizione https://www.pedalandoavenezia.com/event/gravel-ride/.

I luoghi del festival

M9 – Museo del ‘900

Via Giovanni Pascoli 11, Venezia Mestre

Parco San Giuliano

Via Orlanda, Venezia VE

Pavè – Pedalando a Venezia è ideato e realizzato da: La Velostazione Venezia e M9.

Con il contributo di: Consolato Generale della Repubblica Federale di Germania – Milano

Con il patrocinio di: Università IUAV di Venezia, Regione del Veneto, Comune di Venezia, Europe Direct Venezia, Comune di Cavallino-Treporti, FIAB

Sponsor: Cinelli, Pasol, Brooks, Sidi, Wahoo, Croozer, Rudy Project, Alì Supermercati,

Supporter: AVM Holding, Scavezzon, FFDL, Veritas, Oskar, SanBenedetto, Komoot, Consorzio BIM, Anda Venice Hostel, SBR

Media Partner: Bikeitalia, Alvento

La Velostazione Venezia

È un’Associazione Culturale, un circolo dedicato alla mobilità attiva e alla ciclabilità nato nel luglio 2020 per diffondere opinioni e pratiche aggiornate con il resto del mondo sul rinnovamento urbano, la demotorizzazione e la promozione della ciclabilità sia ricreativa sia trasportistica. Oltre ai progetti propri, collabora con aziende, enti e associazioni che vogliono cambiare il modo in cui l’Italia si muove e si prende cura delle sue città e dei suoi territori.

Per informazioni

Webwww.pedalandoavenezia.com

Facebook https://www.facebook.com/velostazionevenezia

Instagram: https://www.instagram.com/la_velostazione

Exit mobile version